Adriano Stefani Psicologo

Parasonnie

Parasonnie

Le Parasonnie sono Disturbi del sonno che impoveriscono la qualità ristorativa del sonno.

Le Parasonnie sono caratterizzate dal fatto che la persona, mentre dorme e in modo del tutto inconsapevole, mette in atto dei comportamenti o hanno luogo degli eventi fisiologici che vanno a disturbare il normale corso del sonno.

 
Le Parasonnie si suddividono in:
  • Disturbo da incubi: la persona si risveglia continuamente a seguito di incubi terrorizzanti.
  • Disturbo da terrore nel sonno: la persona si risveglia spesso gridando in preda al terrore e fa fatica a tornare in sé. A differenza del Disturbo da incubi, nel Disturbo da terrore nel sonno le persone non ricordano i sogni che stavano facendo e non riescono a capire cosa li abbia spaventati. Questo disturbo è anche noto col nome di Pavor nocturnus.
  • Sonnambulismo: durante il sonno la persona ha l’abitudine di allontanarsi dal letto. Si alza con lo sguardo fisso nel vuoto, compie attività semplici, quali mangiare, passeggiare, conversare o andare al bagno, e al risveglio non ricorda nulla dell’accaduto.
  • Bruxismo: durante il sonno la persona digrigna i denti intensamente e senza accorgersene provocando danni ai denti e alle gengive, mal di testa, dolori cronici alle orecchie, al collo o alle mascelle.

Questa pagina è stata visualizzata 2.854 volte.

ARTICOLI CORRELATI