Pulsantiera di navigazione Adriano StefaniPsicologo

L’arte e la salute psicologica

Gli specialisti della salute mentale hanno notato che l’espressione artistica può favorire la guarigione e il benessere mentali.

L’arte e la salute psicologica
Anche solo un’ora di attività creativa artistica può ridurre lo stress e avere un effetto positivo sulla sofferenza psicologica, indipendentemente dall'esperienza artistica, dal talento e dalle capacità artistiche delle persone.

L'uso più diffuso di metodi artistici per trattare i disturbi psicologici e migliorare la salute mentale è noto come arteterapia, che include tutta una varietà di metodi artistici, come il disegno, la pittura, la fotografia, la scultura e il collage.

In realtà tutte le forme artistiche possono essere utilizzate nel trattamento della psiche, ed essere di diritto considerate forme di arteterapia, come ad esempio:
 
  • La Danzaterapia, che utilizza il corpo e il movimento come mezzo primario per raggiungere scopi terapeutici, come ad esempio l’espressione e la regolazione emotiva.
     
  • La Musicoterapia, che utilizza il suono, la musica e il canto come strumenti di intervento psicoterapeutico.
     
  • La Biblioterapia, che ricorre alla lettura dei libri.
     
  • La Scrittura Terapeutica, che utilizza l’arte della scrittura per promuovere la guarigione e la crescita psicologiche.
     
  • L’uso del Teatro per fini terapeutici, come nella Teatroterapia, nello Psicodramma e nella Drammaterapia.
     
  • La Cinematerapia, in cui la visione di film viene utilizzata come strumento di riflessione e di crescita psicologica.

L’uso dell’arte nel processo psicoterapeutico può avere diversi obiettivi e benefici, tra cui: approfondire la conoscenza di sé, esplorare i propri vissuti emotivi, potenziare l’espressione di sé, migliorare le abilità sociali, affrontare lo stress, aumentare l’autostima.

Tipicamente, mentre le persone sono immerse nell’esperienza artistica, viene stimolata la riflessione sui significati di ciò che stanno realizzando, sulle emozioni che stanno provando e sui temi personali e i conflitti psicologici che la creazione artistica sta veicolando.



Preconcetti da evitare
Sebbene il dibattito sulla reale efficacia psicoterapeutica dell’Arteterapia sia ancora in corso, molti professionisti della salute mentale ne descrivono i benefici in molte situazioni di sofferenza psicologica, come ad esempio in caso di Depressione, di Disturbi d’ansia, ma anche in caso di forme di sofferenza psichica più importanti, come i Disturbi psicotici.

Di conseguenza, l’uso dell’arte in ambito psicoterapeutico è da incoraggiare, facendo attenzione a non cadere nei seguenti preconcetti:
 
  • Non devi essere un artista per beneficiare dell’arte nel processo di guarigione o di crescita psicologica. In genere le persone non hanno bisogno di avere capacità artistiche o un talento speciale per partecipare ai corsi o alle sedute ove si pratichi l’arte in relazione alla salute mentale.
     
  • Sono troppo giovane o troppo anziano per un’attività artistica. L’arte è per le persone di tutte le età, compresi i bambini, gli adolescenti e gli anziani. Le persone di ogni età possono beneficiare dell’arte come forma di cura della salute psichica.
     
  • Non ho un messaggio artistico da esprimere al mondo. Laddove una lezione d'arte si concentra sull'insegnamento della tecnica o sulla creazione di un prodotto finito specifico che abbia un significato artistico, l’esperienza artistica in campo psicologico mira maggiormente a permettere che le persone si concentrino sulla propria esperienza interiore. Ogni persona ha un mondo interiore ed ha, di conseguenza, la possibilità di praticare l’arteterapia.

Stampa la pagina
Questa pagina è stata visualizzata 98 volte.